Partito Repubblicano Italiano - Sezione G.Mazzini - ForlimpopoliPartito Repubblicano Italiano - Sezione G.Mazzini - Forlimpopoli Partito Repubblicano Italiano - Sezione G.Mazzini - Forlimpopoli
 Home   News   Eventi   Rassegna stampa   Login
  > Home > PRI Forlimpopoli > Il PRI per i prossimi 5 anni > Visualizza pagina > Torna indietro
Ricerca
Referendum costituzionale
E frampules 2016
10 motivi per dire NO
consiglio comunale e dintorni
Via Emilia bis
PRI Nazionale
Doveri e diritti
47░ Congresso nazionale del PRI: relazione
Personaggi repubblicani
Statuto PRI
La storia del PRI
PRI Forlimpopoli
E ^ FRAMPULE'S
Anniversario morte di UGO LA MALFA
Fusione Comuni
Casa della salute
I corrotti
Forlimpopolesi e Repubblicani DOC.
Il PRI per i prossimi 5 anni
9 febbraio
Mazzini e gli altri
I doveri dell'uomo
Consiglio Comunale e dintorni
L'opinione dei cittadini
Consociazione Forlivese
Endas
Scrivi al segretario
Iscriviti al PRI
PRI Forlimpopoli - Il PRI per i prossimi 5 anni
Widmer Valbonesi vice-segretario Nazionale del PRI
125 anni dalla morte di aurelio Saffi


125 ANNI FA MORIVA AURELIO SAFFI
Triunviro della Repubblica Romana, vero apostolo continuatore dell'opera di Giuseppe Mazzini, Aurelio Saffi ha in Forlý e in Romagna piazze . vie, monumenti, musei che lo ricordano come un grande protagonista del repubblicanesimo mazziniano e del risorgimento. Ricordando il 125░ anniversario della morte mi preme sottolineare di Saffi il suo insegnamento al popolo repubblicano. In una lettera ad un suo interlocutore che gli chiedeva nel 1885 se si potevano proporre moti contro la monarchia, Saffi rispose " Una parte considerevole (della democrazia) crede necessitÓ e legge delle condizioni presenti l'evoluzione progressiva e il magistero dell'azione morale pubblica; impossibile la rivoluzione immediata. Era chiara la sua avversitÓ alla cultura giacobina e al prezzo di una guerra civile. Saffi in una lettera del 1877 contro l'uso della bandiera rossa da parte repubblicana del resto lo dice molto chiaramente :" La bandiera rossa se ha un significato lo trae da funesti ricordi di odi civili non nostri; se ha una storia Ŕ storia di sangue fraterno e di eccessi che oscurarono e fecero indietreggiare in Francia e altrove, la santa ed inviolabile causa della LibertÓ, dell'UmanitÓ e del Progresso". Nella lettera del 1875 Saffi richiamando gli ultimi anni della vita di Mazzini , (unico dei fedeli collaboratori del Maestro ad essere al suo capezzale nel giorno della morte)afferma che occorrevano lunghi anni di Apostolato morale. "su questo terreno -io -secondo le mie deboli facoltÓ- venni come sapete, lavorando sinora:su questo terreno credo di essere debito del partito d'organizzare sÚ stesso e di organizzare intorno a sÚ quanti elementi della Democrazia Italiana e della intera Nazione si vengono accostando ai suoi principi: ed Ŕ mio fermo convincimento che rispondendo sempre pi¨ largamente alle nostre idee e ai nostri sforzi il progresso delle idee e degli eventi dell'etÓ nostra, il pensiero finirÓ per tradursi in atto." E' questa la sua lezione mettere da parte ogni egoismo, non inseguire scorciatoie pericolose fare dell'impegno personale lo strumento vero dell'educazione repubblicana, che l'organizzazione non pu˛ che essere strumento per l'affermazione di un modello di societÓ democratica cui tendere uniti dal comune sentire e mai strumento per dividersi in piccoli orizzonti personali.


Categoria: PRI Forlimpopoli Data di creazione: 11/04/2015
Sottocategoria: Il PRI per i prossimi 5 anni Data di modifica: 11/04/2015
Inserito da: g.e Pagina vista n. 61 volte
Versione stampabile ...  Versione stampabile



Partito Repubblicano Italiano - Sezione G.Mazzini - Forlimpopoli - Via Duca D'Aosta, 98 - Tel 0543 741672 - Fax 0543 741672 - info@priforlimpopoli.it
Utenti connessi: 24 - 13/12/2018, 02:45 - Visitatori: 5809