Partito Repubblicano Italiano - Sezione G.Mazzini - ForlimpopoliPartito Repubblicano Italiano - Sezione G.Mazzini - Forlimpopoli Partito Repubblicano Italiano - Sezione G.Mazzini - Forlimpopoli
 Home   News   Eventi   Rassegna stampa   Login
  > Home > PRI Forlimpopoli > Casa della salute > Visualizza pagina > Torna indietro
Ricerca
Referendum costituzionale
E frampules 2016
10 motivi per dire NO
consiglio comunale e dintorni
Via Emilia bis
PRI Nazionale
Doveri e diritti
47° Congresso nazionale del PRI: relazione
Personaggi repubblicani
Statuto PRI
La storia del PRI
PRI Forlimpopoli
E ^ FRAMPULE'S
Anniversario morte di UGO LA MALFA
Fusione Comuni
Casa della salute
I corrotti
Forlimpopolesi e Repubblicani DOC.
Il PRI per i prossimi 5 anni
9 febbraio
Mazzini e gli altri
I doveri dell'uomo
Consiglio Comunale e dintorni
L'opinione dei cittadini
Consociazione Forlivese
Endas
Scrivi al segretario
Iscriviti al PRI
PRI Forlimpopoli - Casa della salute
Le sicurezze dell'ex Sindaco Zoffoli


La recente intervista all'ex-Sindaco di Forlimpopoli,presidente della Commissione Sanità dell'Emilia Romagna, sul nome del probabile nuovo direttore generale dell'AUSL Romagna
ci dice di stare tranquilli perché il nuovo direttore non sarà succube delle decisioni della Regione o della forza di Ravenna e Cesena ma sarà imparziale e si ricorderà di Forlì.
Questo ci dà lo spunto per ricordare a tutti che , altre volte ci siamo trovati in disaccordo con lui e la giunta PD su scelte che poi si sono rivelate ,come previsto errate o quanto meno inopportune.
Chi non ricorda la scelta dell' area artigianale del Melatello, l'aumento dell' IMU prima casa e per ultimo la trasformazione del nostro ospedale in Casa della Salute
E' di questi giorni il richiamo corale che bisogna pensare al "bene comune" del Paese. Tutti concordano, a parole, ma nell'azione amministrativa ci si dimentica del "bene comune" e si fa riferimento all' appartenenza politica. L'atto Aziendale dell'Ausl unica romagnola è una conferma L'atto contiene il tutto e il contrario di tutto, è un documento dispersivo nel quale si denota la mancanza di una governance, non indica niente di concreto in riferimento: alle strategie organizzative per la localizzazione dei dipartimenti, alla gestione del personale e alla gestione strutturale amministrativa. Dimentica completamente, ad esempio, la storia della chirurgia dell'Ospedale di Forlì in grado di garantire qualità e competenza riconosciute a livello scientifico e specialistico. L'Ospedale di Forlimpopoli è stato valorizzato grazie ai medici tutti, ne citiamo due Bazoli e Gotti, al personale infermieristico e non. Era un modello fra gli ospedali romagnoli. Ora con la scellerata scelta della Casa della Salute si sta orientando ad un lento e "voluto"declino. La vera sanità che si interessava della salute e dei servizi ai cittadini è stata superata da quella che pensa a favorire le "proprie poltrone" e si nasconde dietro le decisioni burocratiche.
La cosa che emerge in maniera ineccepibile, dall'atto aziendale, è la conferma dell'errore che la Giunta di Forlimpopoli ha fatto nella trasformazione dell'Ospedale di Forlimpopoli in Casa della Salute Grande, come si evince da alcuni passaggi significativi che confermano quanto da noi sostenuto e cioè la necessità di un Ospedale di base potenziato e in una posizione strategica come il nostro .
(Vedi art., dell'atto Aziendale)
1) pag. 5 (1.3 comma due) La visione strategica "L'Azienda si configura come un'organizzazione di tipo reticolare...che meglio risponde alla realtà demografica e sociale del territorio della Romagna... La logica reticolare rappresenta una risposta alle esigenze di integrazione delle funzioni assistenziali a garanzia di una offerta alla popolazione di servizi di qualità sostenibili nel tempo... .
2) All. A "Contenuti funzionali delle articolazioni della direzione sanitaria" (1.1) Ospedali di base "Con la presenza di specialità ad ampia diffusione territoriale e che devono garantire le funzioni di prossimità quali: ... Saranno altresì ivi presenti nell'ambito della organizzazione reticolare attività ambulatoriali, ... al fine di garantire alcune attività di prossimità. Costituiscono limite nella offerta/fruizione di alcuni servizi presso gli ospedali di base inseriti nel reticolo ospedaliero due elementi di fondo...".
Siamo pertanto a ribadire che l'Ospedale di Forlimpopoli ha ragione di esistere come "Ospedale di base" in quanto, operando in rete con il territorio, non mette a rischio l'equilibrio tra utilità ed economicità delle prestazioni, anzi, se ben attrezzato, la sua posizione baricentrica può soddisfare in tempi rapidi le esigenze degli utenti. Il problema è quello di adattarlo alle caratteristiche di Usl Romagna.
Il Pd e la Giunta dell'ex Sindaco Zoffoli, hanno la responsabilità politica dello smembramento dell'Ospedale di Forlimpopoli. Ci auguriamo che il Sindaco Grandini abbia il coraggio di ribellarsi alla sudditanza bolognese del Pd, e si impegni a garantire quel ruolo importante per i forlimpopolesi che l'Ospedale ha avuto nel garantire l'assistenza ai cittadini.




Categoria: PRI Forlimpopoli Data di creazione: 28/02/2015
Sottocategoria: Casa della salute Data di modifica: 28/02/2015
Inserito da: g.e Pagina vista n. 71 volte
Versione stampabile ...  Versione stampabile



Partito Repubblicano Italiano - Sezione G.Mazzini - Forlimpopoli - Via Duca D'Aosta, 98 - Tel 0543 741672 - Fax 0543 741672 - info@priforlimpopoli.it
Utenti connessi: 23 - 13/12/2018, 02:44 - Visitatori: 5808